Skip to content

Ho pianto perché non ricordavo più..

6 dicembre 2012

In vista del Natale ho preparato per i nonni un album fotografico che raccoglie le foto di Issa. Mi sono divertita nel farlo, rivederla di pochi mesi, quando ad ogni giorno corrispondevano scatti su scatti a immortalare ogni sospiro, sorriso e nuova tappa.

Ho sorriso, mi sono commossa e mi sono catapultata in quel periodo magico in cui mi sentivo forte, invincibile e immensamente fortunata per esser diventata madre dopo anni di tentativi falliti.

Mi ha fatto un certo effetto vederla incapace di camminare, parlare e l’istante dopo andare al primo colloquio in assoluto con le sue insegnanti.

Ci hanno raccontato che dopo il primo mese in cui si è molto trattenuta, un giorno è scoppiata a piangere in modo dirompente. Dopo essersi sfogata, alla domanda della maestra ha risposto:

“ho pianto perché non ricordavo più come si sta bene senza piangere”

Chissà cosa ha pensato, cosa voleva dire, ma più rifletto su questa frase e più sento che ha una verità fortissima.

Annunci
23 commenti leave one →
  1. 6 dicembre 2012 16:30

    Sorprendente saggezza infantile.
    Penso sempre più spesso che è arrivato il momento di ritrovare la Patti bimba. Issa me lo conferma!

  2. 6 dicembre 2012 19:23

    Loro vanno dirette all’obiettivo! Puntano al cuore ^_^
    Un abbraccio alla piccola grande Issa ed una carezza a te

  3. Claudia permalink
    7 dicembre 2012 08:50

    Che tenera Issa!
    Voglio provare a dirlo al mio bambino che al momento ogni scusa è buona per piangere, facendo sentire me terribilmente in colpa pensando al tempo che non posso dedicargli
    Un abbraccio a tutte e due
    Claudia

    • 8 dicembre 2012 23:47

      i terribili sensi di colpa per le assenze.. ce ne libereremo mai? son fiduciosa e spero proprio accada al più presto!

  4. 7 dicembre 2012 09:59

    Issa è veramente saggia.
    Piangere fa bene, a tutti e a tutte le età.
    E’ un bellissimo regalo l’album per i nonni, chissà che lucciconi quando glielo consegnerai!

    Baci cara

    • 8 dicembre 2012 23:49

      Piangere è salutare o meglio non è salutare trattenere le lacrime!
      Penso proprio Maude che l’album li renderà felici, già me li immagino 🙂

  5. 7 dicembre 2012 10:47

    commozione..

  6. Barbara Zambrelli permalink
    7 dicembre 2012 17:47

    Tua figlia è una grande filosofa. Un abbraccio

    • 8 dicembre 2012 23:52

      allora non mi devo preoccupare che diventi velina vista la sua passione sfrenata per il rosa e i vestiti 😀

  7. rita permalink
    7 dicembre 2012 18:13

    Con quel regalo bellissimo ai nonni, altre lacrime verranno versate: di gioia e commozione!
    Issa mi ha stupita, ma davvero….e’ incredibile, questa sua considerazione, vista l’eta’….
    Un baciotto cara

    • 8 dicembre 2012 23:54

      Beh, ha stupito sicuramente la maestra: ci ha detto di averlo raccontato alle altre maestre della scuola e poi a casa al marito.. comunque come detto nel post, siamo noi che diamo molto significato alla frase, chissà lei cosa stava pensando..
      un baciotto a te rita 🙂

  8. 7 dicembre 2012 18:55

    Mi viene da dire solo che tua figlia sta bene ed è felice.
    Piangere per spirito di sperimentazione, uao :D!
    Preparati, è una bella tosta mi sa ;D!
    p.s come dire tale madre, tale figlia…

    • 8 dicembre 2012 23:57

      Che sia bella tosta è fuor di dubbio, ogni giorno ce ne dà prova 🙂
      non penso però che l’abbia fatto per sperimentazione, ha finalmente dato libero sfogo alle emozioni trattenute troppo a lungo, l’inizio della scuola è un’avventura non da poco!

  9. Isabella permalink
    8 dicembre 2012 13:32

    Cosa dire…tale madre tale figlia! Troppo avanti!

  10. 8 dicembre 2012 19:39

    Sicuramente una bimba con una marcia in più, la tua Issa.
    Un bacio ad entrambe e una felice domenica!

  11. 10 dicembre 2012 15:31

    stellina, quanta dolcezza e quanta angoscia in queste sue parole

    • 13 dicembre 2012 11:16

      è proprio così, dolce-amara, forse per questo mi colpisce sempre quando ci penso..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: