Skip to content

Privilegi

8 dicembre 2015

Un altro controllo superato, quattro mesi guadagnati. Sono andata alla visita in tensione, senza motivo concreto: nessun dolore anomalo, marcatori perfetti. Quando al termine della visita l’oncologo mi ha rassicurata dicendo che andava tutto bene son stata meglio ma è stato poco dopo, mentre stavamo attendendo la stampa della relazione che mi è sembrato tutto meraviglioso. Ci ha rivolto uno sguardo benevolo, un sorriso soddisfatto. E alla gioia di sapere di star bene si è unita la sensazione di essere una privilegiata per questa fortuna. Siamo usciti dall’ospedale lievi e svolazzanti.

Annunci
10 commenti leave one →
  1. 9 dicembre 2015 00:25

    Sono felice anche io!

  2. Claudia permalink
    15 dicembre 2015 12:49

    Contenta anche io per te! per voi!

    Claudia

  3. 21 dicembre 2015 18:31

    e vai! Sono felice cara

  4. 21 gennaio 2016 13:06

    Che grande gioia leggere questo tuo post. Cammina leggera e felice!

  5. alessia permalink
    6 giugno 2016 13:22

    ciao scusa se mi permetto ma sto aspettando il mio verdetto ma ovviamente temo al peggio due sett. prendo coraggio vado dal dott. sento quel nodulo da tempo e tempo sempre stato grosso ma avendo ghiandole grosse non avevo mai capito fosse un nodulo bhe di corsa una biopsia HER2 positivo G3 B5 di 5 cm. direi il peggio che potessi aspettarmi mi han fatto tac completa e risonanza ma non ho gli esiti ancora temo si sia già diffuso perchè sento quà e là dolori ginocchia gomiti dolore fisso fianco dx e nella schiena in concomitanza delle vertebre quindi mi sento fottuta leggo che pochi hanno socofitto con le metastasi è una battaglia persa prima di cominciare vale cmq la pena? oppure lascio che mi porti via e mi godo la mia bambina finche posso? so che cerco risposte che non esistono ma mi sento sola persa

    • 7 giugno 2016 21:41

      Cara Alessia, è vero che non posso dar risposte ma se ne hai voglia ci possiamo sentire via mail per parlarne insieme. Poni domande che mi sono fatta anch’io e che non possono essere affrontate in poche righe. Una cosa te la voglio però dire subito, sentirsi soli può essere una reazione iniziale normale ma poi diventa importante far di tutto per ricercare aiuto. Ti consiglio di prendere contatto sia con il servizio di aiuto psicologico sia con qualche associazione di donne operate al seno della tua zona perché possono essere di grande supporto.
      Un grande abbraccio

      Puoi scrivermi qui:
      spiccareilvolo@tiscali.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: