Skip to content

Cita un libro #ioleggoperché

15 febbraio 2015

Non è il mio libro preferito, nè la mia citazione preferita ma è l’ultima in ordine di tempo che ho letto e che mi è rimasta impressa perchè l’ho sentita subito profondamente vera.

E con questo partecipo all’iniziativa proposta dalla ‘povna a sostegno della campagna #ioleggoperché.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. 16 febbraio 2015 19:43

    Altro libro che devo leggere (grazie a te mi sa). Sto rifelttendo su questa “tua” citazione, è dannatamente vera , la conoscenza, di riffa o di raffa, sempre a crisi porta. Forse ne varrebbe la pena comunque però, conoscere. A meno che non ci sia una doppia lettura, nel caso illuminami che oggi sono torda tra i tordi!

    • 16 febbraio 2015 22:07

      A me è piaciuta molto perché l’ho intesa così, che il conoscere fine a stesso è un po’ sterile, rischia d’essere nozionismo. Il conoscere che ci costringe a riflettere su noi, sulle nostre scelte, che ci fa agire ha un’altra portata. E in fondo sta a noi decidere come conoscere, se assimilare informazioni lasciando che si depositino in un angolo del nostro cervello o fare in modo che si integrino/scontrino con le nostre credenze.

    • 21 febbraio 2015 15:06

      Nei giorni scorsi ho ripensato a quello che mi hai scritto e ho ricercato la frase nel libro, la frase complerta è: “Cerco storie che siano scomode anche per me e per chi grosso modo condivide le mie idee. Sarebbe troppo facile raccontare cose scomode solo per gli altri, per chi la pensa diversamente da me. Non varrebbe la pena conoscere, se conoscere non ci mettesse in crisi. Un sapere rassicurante per chi lo coltiva non può nemmeno essere detto un sapere, è solo un girare intorno al non-voler-sapere.”
      Con il passare del tempo gli ho dato un significato diverso da quello originario 🙂

  2. 18 febbraio 2015 21:22

    Ci sono citazioni che sono utili, in senso profondo, anche se non sono le nostre preferite né lo sono i libri da quei provengono. Molto bella. Grazie mille anche a te, cara!

    • 21 febbraio 2015 15:12

      È una delle cose belle della lettura trovare frasi che ci sorprendono o che ci risuonano dentro, anche se a volte in modo diverso da quanto previsto dallo scrittore…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: