Skip to content

Tempo di iscrizioni

14 gennaio 2015

Negli ultimi mesi ogni occasione d’incontro tra le mamme della scuola materna si riduceva al gran dibattito sul dove la iscrivi il prossimo anno?  Io sorvolavo perchè non avevo, non ho, alcun ventaglio di scelta tra le mani. Domani si aprono le iscrizioni online e una mamma questa mattina mi ha consigliato iscrivila subito! Le ho fatto notare che le domande non verranno valutate in base all’ordine di presentazione ma mi ha guardato con un mezzo sorriso come a dire “non sai come funzionano queste cose”. Il punto è che non sapendo dove troveremo casa mi è difficile scegliere la scuola dove iscrivere Issa. Temo che iscrivendola a CittàdiMare in una scuola che risulterà magari poco comoda da raggiungere non sarà così semplice ottenere un trasferimento ad una scuola vicina alla nuova casa. Aspetteremo fin quasi al termine delle iscrizioni e poi, se come temo non avremo ancora trovato casa, la iscriveremo in una scuola della zona in cui abitiamo ora, riservandoci di chiedere il trasferimento quando avremo un domicilio a CittàdiMare. E mentre lo scrivo mi rendo conto che davvero questa è poca cosa, e mi chiedo se l’ansia che trasudano le mamme che mi circondano non sia eccessiva.

Annunci
14 commenti leave one →
  1. 14 gennaio 2015 14:02

    Una volta scelta la città di mare, la piccola si adatterà perfettamente alla nuova scuola e troverà subito tanti amici!!!Inutile preoccuparsi! Un abbraccio ed evviva la città di mare

    • 14 gennaio 2015 14:58

      Credo che la preoccupazione di queste mamme sia rivolta alla qualità dell’insegnamento… Sulla capacità di adattamento dei bambini non ho alcun dubbio!

  2. 14 gennaio 2015 14:46

    Tesoro, io su sta cosa sto meditando un post, da tanto ne ho piene le p*lle. Secondo me c’è un bel po’ di gente in giro che avrebbe bisogno di una robusta dose di Xanax. Devono andare in prima elementare, non ad Oxford

    • 14 gennaio 2015 14:59

      Esatto Iome, esatto! Non oso immaginare il tenore delle discussioni al momento della scelta della scuola superiore…

  3. 15 gennaio 2015 09:02

    tu non hai idea di come si trasformino le mamme quando i figli entrano alle elementari. Ho sentito cose allucinanti, tipo “sono indietro con il programma e alle medie faranno fatica” detto a ottobre della seconda elementare……….
    E mi sono anche sentita dire che sono una cattiva madre perchè non faccio fare a mia figlia di 8 anni compiti aggiuntivi o cose extra programma di matematica….

    come diceva Iomestessa c’è grandissimo bisogno di Xanax

  4. 15 gennaio 2015 16:20

    Xanax a litri, sono tante le cose più importanti. Le mamme sono una iattura in queste circostanze

  5. rita permalink
    16 gennaio 2015 11:55

    Il bello deve ancora venire, cara. Ai colloqui con gli insegnanti, me ne stavo sempre in disparte, con ciò sicuramente risultando scontrosa, cafona, antipatica….senti di quelle cose, ma di quelle cose. E’ un “crescendo rossiniano”, fino alle superiori, preparati.
    Appunto, preparati a viverla e farla vivere a Tua figlia in modo assolutamente tranquillo e naturale.
    Un abbraccione e un in bocca al lupo

    • 16 gennaio 2015 12:08

      Non riesco a immaginarti scontrosa e cafona, Rita! Comunque il mio obiettivo è quello di riderci su il più possibile, oltre che cercar di star lontana da alcune mamme 😉

  6. 13 febbraio 2015 16:39

    Anche io ero in pieno trasloco e mi sono ritrovata a gennaio a scegliere le elementari, a Cittàlontana. Ho scelto una scuola grande, di cui mi avevano ben parlato (senza usare CIA o servizi segreti…), con un asilo e pure le medie che ero stanca di scegliere scuole. Non avevo idea di dove sarei andata a vivere, e alla fine era ben lontano dalla scuola e anche la seconda casa post separazione è lontana ma la scuola è buona e qui il traffico semi inestitente quindi le lascio lì. Io non so se siano i telefilm americano che abbiano bruciato il cervello a tante mamme italiane ma bisognerebbe che sapessero che all’università in Italia ci possono andare comunque, anche se le elementari dovessero proprio essere pessime. Cosa che poi raramente è. Temporeggia finchè puoi.

    • 13 febbraio 2015 16:56

      Ho risolto ieri sera iscrivendola al momento qui, quando faremo il trasloco penserò al trasferimento…
      Comunque, sì, le mamme sanno essere temibili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: