Skip to content

essere scontenti di sé stessi

28 maggio 2012

Non c’è nulla da fare. Le occasioni per essere scontenti di sé sono sempre troppe.

Mi rode il post che ho pubblicato prima, mi rode non saper trovare le parole, mi rode cercare di andare avanti, dimenticare per un attimo e far finta che vada tutto bene.

Mi rode anche fare questo post che sembra di nuovo mettere luce su di me anziché su lei.

Sono triste.

Vorrei poter fare ma non so come.

Vorrei scusarmi se ho ferito.

 

 

Annunci
10 commenti leave one →
  1. Samantha permalink
    28 maggio 2012 22:13

    Rode tanto anche a me …cercare parole che non trovo ma soprattutto una realtà troppo dura che nessuna parola può addolcire . E avrá ragione lei, come sempre…meglio dormire davanti a troppo dolore , almeno per un po’, almeno per trovare nuove forze.
    Continua a essere contenta di te, te lo meriti.
    Un forte abbraccio

  2. 28 maggio 2012 22:32

    Concordo assolutamente con Samantha, ognuno ha il proprio fardello, tu devi esser contenta di te questo non vuol dire che la tristezza sincera ed accorata per il dolore altrui non ti coinvolga.
    Un bacino

  3. 29 maggio 2012 07:33

    Tesoro non fare così non ne hai motivo.

  4. Patrizia permalink
    29 maggio 2012 07:42

    Tendenzialmente anch’io sono un pò come te, ma in questo caso non devi sentirti inadeguata e scontenta di te. In questo momento non ci sono parole giuste o sbagliate, non si riesce a trovarle e quanta frustrazione ed impotenza crea tutto cio! Sono sicura che la prima a gioire del tuo post precedente è proprio lei…Sii serena, te lo meriti davvero perchè sei una bella persona. Un bacio
    Patrizia VR

  5. rita permalink
    29 maggio 2012 07:48

    Lei capisce e Lei è contenta per il Tuo post precedente. L’amicizia è anche preoccuparsi o vicersa gioire per gli eventi altrui….il voler bene, incondizionatamente, è anche questo.
    Stai serena Wolkerina, Lei lo vuole. Noi lo vogliamo

  6. ~ Gloria permalink
    29 maggio 2012 11:06

    Non so chi sia Lei, ma il post di prima invece è importante. Rileggilo e spazza via la tristezza. Di qualunque cosa si tratti, hai spiegato punto per punto quanto sia fondamentale, invece, essere contenti.

  7. ladysmith81 permalink
    29 maggio 2012 18:48

    E’ normale in certi momenti voler fare ma non sapere come, il tuo post precedente è bellissimo e scritto con amore sincero, si sente. Non penso che tu debba essere triste, non te lo meriti. Abbraccio grande

  8. widepeak permalink
    30 maggio 2012 12:08

    io non ho mica capito wolki scusa, ma chi dovevi offendere con quel post? a me è sembrato molto saggio, anche la mia maestra di meditazione ci invita sempre a trattar-ci con gentilezza perché troppo spesso siamo noi i nostri giudici più ingiusti e severi…e se oggi non hai voglia di essere gentile con te stessa, allora lascia che lo siamo noi con te e stai certa che lo meriti. eccome!

  9. rita permalink
    30 maggio 2012 12:56

    ….Wide…sei unica

  10. 30 maggio 2012 22:27

    @ tutti: grazie, di cuore, nello sconforto i vostri commenti mi hanno fatto sentire meno insensibile, ed è stato un sollievo!

    @ wide: sei una meraviglia di donna, grazie wide, non vedo l’ora di incontrarti per essere io a riempirti di gentilezze dal vero 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: