Skip to content

Ricordo bene

27 settembre 2011

Ricordo bene il giorno in cui ho deciso di aprire un blog.
Una settimana prima l’oncologo al telefono mi aveva anticipato i risultati della pet: una intensa captazione, il sospetto di una lesione ossea compatibile con il cancro al seno curato l’anno precedente.

Una settimana fatta di ricerche in internet (sconfortanti a dir poco), di discussioni con la mia superamicadoctor, di piani con Luke (mio marito). Una settimana di angosce, di paure, di pianti.

E poi chiara e limpida la consapevolezza di dover fare tutto il possibile per continuare a vivere, a vivere e non sopravvivere che c’è una piccola da crescere, un compagno da amare, una vita da assaporare.
Ho guardato Luke e ho esclamato “questa volta io apro un blog”, “bene” la sua immediata risposta.

Ricordo bene il pomeriggio in cui mi sono trovata faccia a faccia con splinder. Quante complicazioni, dover scegliere una mail, un nome per il mio blog, un nome per me. Perché una cosa sapevo bene, volevo mantenere l’anonimato, avevo bisogno di sentirmi libera di scrivere di tutto ciò che mi passava per la mente senza pensare a cosa avrebbe pensato l’amico, il vicino o il parente. Il blog sarebbe stato il mio rifugio, uno dei miei modi per tornare a vivere.

La sera finalmente avevo il nome del blog, Sabbie Mobili, ma non un nickname per me, e così, per assecondare l’urgenza di iniziare, ho iniziato a pensare ai primi post. Quando mi sono riletta mi sono spaventata da sola: le mie parole erano tetre, cupe, permeate di pessimismo. Ma quella non ero io, non mi riconoscevo in quella immagine fatta solo di dolore, rabbia e rassegnazione.
E poi ho capito, si è vero, mi trovavo nelle sabbie mobili, un passo falso e potevo affondare ma bastava alzare le mani e avrei trovato un modo per spiccare il volo, volare nel cielo che tanto mi attrae, volteggiare nell’aria e tornare a vivere.
E così ho cambiato di corsa il nome del mio blog, è diventato Good Intentions, i miei buoni propositi per vivere a lungo, e lo scrivere di me, della mia vita e del cancro rappresentava una delle tante cose che mi proponevo di fare per superare questo momento.
E come per magia tutto è venuto da sé, la volontà di non chiudermi nello sconforto, di non rimanere intrappolata nelle sabbie mobili mi ha spinto a “rivedere” quanto mi accadeva sotto una luce nuova, vera e reale come l’altra ma immensamente più positiva.

Adesso continuo a scrivere perché ho scoperto che scavare dentro di sé per portare alla luce pensieri ed emozioni fa stare bene. Perché ricevere il sostegno di altre donne che come te hanno vissuto una esperienza simile è un balsamo, perchè leggere i commenti di chi semplicemente è passato per il mio blog mi regala emozioni.
Scrivo perché dopo aver concluso un post e cliccato il pulsante “pubblica” sorrido.

Annunci
28 commenti leave one →
  1. utente anonimo permalink
    27 settembre 2011 15:41

    E io sorrido con te, meravigliosa creatura!
    Luke

  2. utente anonimo permalink
    27 settembre 2011 15:58

    Bè, guarda quello che scrivi è a dir poco fantastico…
    Sto ascoltanto la radio e hanno appena annunciato, in questo istante, una canzone di Anastacia, preannunciandola con commenti sulla grande donna che ha vinto una grande battaglia: verissimo, perchè la malattia non guarda nè in faccia alla celebrità, nè all'estrazione sociale, nè al colore della pelle….mi ha urtato un po il commento perchè, volendolo giustamente fare, si poteva fare un cenno a tutte quelle altre meravigliose donne (non me ne voglia nessun ometto, è solo un contesto), sicuramente meno "famose" (anche se la "Nostra" Anna Lisa, in quanto a celebrità, non si sta risparmiando!!!), che hanno combattuto e/o che ancora lo stanno facendo…che forse non scrivono nè cantano canzoni da top ten…ma in quanto a superclassifica nella scalata della vita, stanno ai primi posti.
    Oggi sono un po di cattivo umore e anche un po polemica (mi perdoni?), ma il tuo bellissimo post, che mi rileggerò a breve, darà una piega diversa, ne sono certa.
    Grazie. Un abbraccio. Rita

  3. 27 settembre 2011 17:55

    Carissima wolkerina,
    ho letto il tuo blog tutto di un fiato.. e anche quest'ultimo posto è davevro ricco di emozioni e positività.
    Scrivere aiuta tantissimo. Anche io lo faccio perchè mi aiuta a tenere lontane le mie paure e i miei fantasmi.
    Guarda avanti sempre, non permettere che tornino quello sabbie mobili, cerca la forza negli occhi di tua figlia e di tuo marito.
    Ti auguro di rimetterti in forma presto, per intraprendere il cammino di questa 4° vita.
    Un abbraccio,
    Vale – rdpa

  4. 27 settembre 2011 17:57

    Scusa, nella fretta l'ortografia è stata pessima!

  5. utente anonimo permalink
    27 settembre 2011 20:20

    E in tanti siamo contenti che tu abbia deciso di aprire un blog !!! Grazie per condividere con noi la splendida persona che sei. Samantha

  6. 27 settembre 2011 20:55

    Come sai, il nome del tuo blog mi ha colpita moltissimo…Ora che conosco la storia che c'è dietro lo vedo ancora più bello, se possibile. Un abbraccio!

  7. 27 settembre 2011 20:55

    Ho commentato di là 😉

  8. 27 settembre 2011 21:11

    Brava Wolkerina! E benvenuta su http://oltreilcancro.it/
    Stribili

  9. utente anonimo permalink
    27 settembre 2011 21:46

    Ho finito adesso di leggere tutto il tuo blog…sei fantastica…faccio il tifo per te e per le tue “Good Intentions”…Dolce notte a te ed alla tua famiglia. Chiara

  10. 27 settembre 2011 22:09

    Luke:

    Rita: Grazie! di super donne e di super ometti () ce ne sono molti, ma fanno poca notizia.. eppur qualcosa sta cambiando, pensa proprio ad Anna Lisa, ma anche alla trasmissione Invincibili, al riquadro dedicato da poco a Romina.. un abbraccio

    Vale: Grazie e benvenuta! continuiamo a scrivere che ci aiuta.., un abbraccio

    Samantha:

    Julia: troppo buona! un abbraccio

    Giorgi: ora vado di là 🙂

    Stribili: grazie :-))

    Chiara: sei davvero gentile, grazie e benvenuta!

  11. 28 settembre 2011 07:15

    Non posso che condividere la tua scelta di aprire un blog…aiuta tanto. Vedere i propri pensieri nero su bianco te li fa analizzare meglio.  E poi il titolo mi sembra veramente delizioso!

  12. utente anonimo permalink
    28 settembre 2011 08:24

    Mi associo a tutti gli altri.
    Bello davvero il tuo ultimo post e tutto il tuo blog, che ho avuto modo di leggere un po' piu' approfonditamente.
    E sull'anonimato hai ragione: a volte i nostri pensieri piu' profondi fanno paura anche a noi stessi, figurarsi a chi ci sta vicino e vive la nostra quotidianità. Magari un'eccezione potrai farla per tua figlia quando sarà grande: darle il tuo blog da leggere e dirle 'guarda la mamma cos'ha passato, ma ce l'ha fatta'. Te lo auguro con tutto il cuore e non mollare mai.

    Luce Rossa da Empoli
     

  13. 28 settembre 2011 09:09

    E' vero, il blog aiuta molto. Io purtroppo quando sono stata male non ho avuto l'idea di aprirne uno…peccato…probabilmente sarebbe stato un caro amico nei msei di ospedale. Anche oggi però, svolge bene la sua funzione. Sono felice che tu sia entrata in questo magico mondo!

    Ne approfitto per darti il benvenuto su oltreilcancro!!!!

    un abbraccio
    Vale

  14. 28 settembre 2011 09:22

    anche io ho trovato bellissimo questo tuo nome e sai anche io ho aperto il blog con un primo post cupissimo che poi ho cancellato. ho aspettato 4 mesi e poi ho ripreso a scrivere con il tono che sentivo più giusto. anche saper trovare la giusta strada per comunicare è già un passo fuori dalla solitudine
    un bacio!

  15. 28 settembre 2011 10:53

    bella la storia della nascita del tuo blog. E' una storia che accomuna tante di noi, si apre un blog per parlare, per trovare qualcuno dall'altra parte che non abbia timore di "guardarci" negli occhi e dire quello che pensa e che non teme di prenderci per mano ed aiutarci ad attraversare le sabbie mobili, che possono essere quelle impellenti del cancro, o della depressione post cancro dopo diversi anni

  16. utente anonimo permalink
    28 settembre 2011 11:40

    Aiuta lo scrivere ma aiuta tanto anche il leggere le emozioni che invii tramite post.Grazie e avanti serena Anna Lucia

  17. 28 settembre 2011 16:18

    Romina: grazie cara! è vero, si crea un giusto distacco che ti permette di leggerli con più chiarezza.

    Luce Rossa: a volte penso che quando uscirò dall'anonimato avrò fatto un ulteriore passo in avanti.. grazie per le tue parole e per l'augurio! un abbraccio

    Vale: per fortuna il blog aiuta sia durante che dopo 🙂 Grazie per il benvenuto! un abbraccio

    Wide: hai proprio ragione, pensa che grazie a questo post (e alla tua buddità) ho anche modificato il sottotitolo del blog! un bacione

    Ziacris: non potevi dirlo meglio! un abbraccio

    Anna Lucia: grazie a te! 🙂

  18. utente anonimo permalink
    28 settembre 2011 16:51

    Un abbraccio a te ad alla piccola Issa..
    Come stai? come va la convalescenza?
    Un bacio grande
    Elena da Livorno

  19. 28 settembre 2011 19:14

    Beh, hai fatto bene, good intentions e` un bellissimo nome, e poi ora hai tante sostenitrici che anche se non ti hanno mai vista in faccia fanno il tifo per te!
    Pensa che ieri notte ti ho pure sognata, stavi bene ma tutti gli organi interni ti si erano spostati (il cuore era andato a destra, il fegato a sinistra, ecc – cioe` tutto quello che in realta` abbiamo a destra ti era andato a sinistra e viceversa)
    Che sogno strano!! Pero` stavi bene!

  20. 28 settembre 2011 22:34

    Elena: la mia convalescenza procede: riesco a fare più movimenti (e quindi ho qualche dolorino in più) ma ancora troppi pochi per essere autonoma.. un bacione!

    BellaMamasita: riesci sempre a rendermi allegra! i tuoi sogni sono incredibili, comunque l'importante è che stessi bene 🙂 grazie e un abbraccio

  21. utente anonimo permalink
    29 settembre 2011 09:24

    concordo , aiuta lo scrivere ma aiuto anche leggere le esperienze che ci avvicinano e ci aiutano ad andare avanti …nonostante tutto…. e soprattutto, giorno per giorno.
    Grazie, mi sono affacciata di recente alla tua "finestra", e non mancherò di visitarti di nuovo , good intentions!
    una serena giornata cenerentola

  22. 29 settembre 2011 12:46

    Cenerentola: Anche per me è importante leggere quello che trovo scritto in altri blog, sono davvero di aiuto!  Serena giornata anche a te, ti aspetto 🙂

  23. 29 settembre 2011 20:33

    Non c'è amarezza umana che non si stemperi in sorriso.

    Questi diari-blog ci  aiutano a sopportare meglio il fardello delle tribolazioni quotidiane, non con l'animo dei disperati, ma con la lucidità di chi sa di essere custodito all'infinito nel cuore chi ci ama.
    Io non prego, ma tifo per te.
    Una carezza e grazie

  24. 29 settembre 2011 22:28

    Che belle parole, grazie Rossogeranio, anche per il tifo!

  25. utente anonimo permalink
    30 settembre 2011 08:15

    Buongiorno wolkerina…qui a Firenze è una magnifica giornata di sole…spero la tua convalescenza post operatoria proceda sempre meglio…un “lieve” abbraccio…un sorriso:-) e a presto! Chiara

  26. 30 settembre 2011 15:02

    Bentornata Chiara! anche da me c'è un bellissimo sole, è un piacere poter fare quattro passi all'aperto.. la convalescenza procede tra alti e bassi.. ricambio il lieve abbraccio:-))

  27. utente anonimo permalink
    30 settembre 2011 17:12

    Forza Wolkerina, vedrai che saranno miglioramenti sempre più "alti" e meno "bassi". Il bel tempo dovrebbe reggere ancora per un po', cosicchè potrai concederTi qualche passeggiata all'aria aperta che rigenera un po, magari al parco con la piccola Issa.
    Non strapazzarTi troppo, fatti coccolare e piano piano vedrai che andrà per il meglio.
    Un bacione (le guance si possono strapazzare un po, vero?)
    Rita

  28. 30 settembre 2011 17:44

    Cara Rita, effettivamente avrei voglia di essere già "operativa" come prima e invece devo accettare i tempi lunghi della convalescenza! 
    E le guance si son dichiarate disponibili a strapazzi vari :-)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: